Padlet

In questo padlet ho raccolto alcuni dei materiali presentati per la formazione a.s. 15-16.

padlet_blog_300

 

Il sistema muscolare

Per gli alunni di classe seconda ho realizzato due attività con Educanon sul sistema muscolare. Per favorire l’ascolto, prima abbiamo visto insieme i due video prodotti da “Coronet” in seguito hanno svolto le attività a coppie utilizzando i tablets a loro disposizione.

Snap_2015.12.06 09.10.38_001

Snap_2015.12.06 09.11.45_002.png

 

 

Gli alimenti e i Principi nutritivi

La cellula con thinglink

Alle prese con le lezioni di scienze da “riorganizzare” ho provato “thinglink” accessibile all’indirizzo https://www.thinglink.com/. L’uso è gratuito e il login può essere fatto con l’account Google, Twitter e Facebook oppure inserendo un qualunque contatto mail. Le immagini sono caricabili sia da computer sia da link. In pochi secondi  nei punti caldi, chiamati Tag, si inseriscono le spiegazioni, che possono essere scritte dall’autore oppure riportate direttamente con il link di riferimento. Trovo che sia un’applicazione davvero utile per scienze, visto che occorre fare riferimento spesso ad immagini e ad un numero considerevole di parole di non sempre facile significato.  Per gli studenti può essere un buon mezzo per studiare e ripassare in preparazione alla verifica, ripetendo i contenuti e cliccando sul Tag per controllare la correttezza dei contenuti espressi. Il prodotto finito è condivisibile sui normali social network Facebook, Twitter, Pinterest e anche nella propria classe virtuale con Edmodo. 

thinglink

Il sistema endocrino- ipofisi

 

In una giornata così uggiosa ripensando ad una presentazione che ho fatto questa settimana sulla comunicazione cellulare (ormoni, neurotrasmettitori, recettori..) ho creato un video didattico sul sistema endocrino utilizzando il tool “Zaption” simile ad Educanon.

Zaption

 

Giornata della terra 22 aprile 2014- Earth Day 2014

La Giornata della Terra  è il nome usato per indicare il giorno in cui si festeggia la terra e la sua salvaguardia. L’ONU celebra questa festa ogni anno il 22 aprile esattamente un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera. L’Earth Day ha preso forma nel 1969 dopo il disastro ambientale causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil al largo di Santa Barbara in California. In seguito a questo disastroso evento il senatore Nelson decise che fosse arrivato il momento di portare le questioni ambientali all’attenzione dell’opinione pubblica e del mondo politico. “Tutte le persone, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal proprio reddito o provenienza geografica, hanno il diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile”. La celebrazione è nata ufficialmente però il 22 aprile 1970.  

Snap_2014.04.22 08.12.18_001

E’ un’occasione per sensibilizzare sui problemi dell’inquinamento di aria, acqua e suolo, della distruzione degli ecosistemi, delle piante e specie animali che scompaiono, e dell’esaurimento delle risorse non rinnovabili e per promuovere gesti di salvaguardia del nostro pianeta Terra. Nel 1970, in collaborazione con alcune organizzazioni ambientaliste statunitensi, fu fondato da Danis Hayes e dagli altri organizzatori del primo Earth Day il ‘Earth Day Network” per promuovere l’attivismo ambientale in ambito nazionale e internazionale. Il Network comprende 19000 organizzazioni in 192 paesi e in Italia ha il suo partner nell’ Earth Day Italia (http://www.earthdayitalia.org/). L’organizzazione italiana nasce con lo scopo di sostenere e  promuovere l’Earth Day Network, di dare voce al mondo scientifico per promuovere innovazione tecnologica, di favorire e sostenere lo sviluppo di progetti tesi a ridurre l’impatto ambientale, di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche ambientali. Nel 2014   l’Earth Day Italia ha proposto un “Concerto per la Terra di Arisa” che sarà trasmesso su LA7 il 22 aprile intorno alle 12.30.

 

 

Tagcloud-classificare le piante

La classificazione delle piante tiene conto dell’evoluzione della vita che procede partendo da organismi semplici verso quelli più complessi. Tagcloud da mostrare in classe per introdurre o ripassare i contenuti.

classificazione delle piante

JQuiz- Hot Potatoes

 

A conclusione dello studio dell’apparato respiratorio ho proposto ai miei alunni un quiz di ripasso. Ho realizzato il test con Hot Potatoes. E’ un programma free che permette di realizzare tipi di quiz con risposte a scelta multipla o risposta breve (JQuiz), cruciverba (JCross), esercizi dove bisogna collegare (JMatch) oppure ordinare degli elementi (JMix) e domande stile “gap-fill” (JCloze).  Il software genera file html comodi da inserire per la mia classe che lavora in ambiente didattico Edmodo.

Download JQuiz “L’apparato respiratorio” cliccando sull’immagine e in seguito scarica (puoi salvare il file anche se non sei iscritto a dropbox)

hotpotatoes

per il download di HotPotatoes: http://hotpot.uvic.ca/

 

 

La tettonica a placche

Segnalo il sito http://phet.colorado.edu/ dell’Università del Colorado poiché ricco di simulazioni di chimica, biologia, fisica, geologia. Adesso è possibile visualizzare le applet anche in italiano e ogni animazione è corredata da schede didattiche a disposizione per gli insegnanti. In classe terza stiamo studiando i movimenti delle placche terrestri così ho utilizzato l’applet “PLATE TECTONICS” corredata da una scheda-studente da me rielaborata per l’occasione.

Plate Tectonics

scheda-studente: I MOVIMENTI DELLE PLACCHE